Novità per i sostituti d’imposta che prestano assistenza fiscale




Per il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale ai propri dipendenti ci sono delle novità quest’anno (AGENZIA DELLE ENTRATE – Circolare 07 aprile 2017, n. 8/E)

Nel caso di presentazione della dichiarazione direttamente ovvero tramite il sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale, con modifiche rispetto alla dichiarazione precompilata, l’Agenzia delle entrate può effettuare dei controlli preventivi, in via automatizzata o mediante verifica della documentazione giustificativa, se si rilevano degli elementi di incoerenza rispetto ai criteri pubblicati con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate ovvero determinano un rimborso di importo superiore a 4.000 euro.
Il sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale, deve comunicare all’Agenzia delle entrate in via telematica, entro il termine previsto per l’invio dei 730, anche il risultato finale delle dichiarazioni.
A tal fine, da quest’anno, ai modelli 730 trasmessi all’Agenzia delle entrate a seguito di assistenza fiscale prestata direttamente dal sostituto d’imposta deve essere allegato il risultato contabile (modello 730-4).
Conseguentemente, per procedere alle operazioni di conguaglio il sostituto d’imposta dovrà attendere che l’Agenzia delle entrate metta a sua disposizione il modello 730-4, mediante la sede telematica propria o di un intermediario – indicata con la Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 (CSO) o con il quadro CT presente nella Certificazione Unica – al pari di  quanto accade per i modelli 730 presentati dal dipendente tramite CAF e intermediari abilitati ovvero direttamente avvalendosi dell’applicativo 730 WEB.





Link all’articolo originale

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

Engineer And Apprentice Discussing Job Sheet In Factory
Circolare di Studio

Fondo Nuove Competenze, al via la seconda edizione

Fondo Nuove Competenze, Al Via La Seconda Edizione FNC, le novità Istituito presso l’Anpal dall’articolo 88 del “Decreto Rilancio”, il Fondo Nuove Competenze è un Fondo pubblico finalizzato a sostenere

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad