L’amministratore che subentra è responsabile dell’omesso versamento IVA



La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 18834/2017, ha affermato che in caso di successione nella carica di amministratore di società/legale rappresentante in un momento successivo alla presentazione della dichiarazione e prima della scadenza del termine ultimo fissato per il versamento, la responsabilità penale per l’omesso versamento dell’IVA dovuta in base alla dichiarazione è imputabile all’amministratore subentrante, in carica alla scadenza del termine di versamento.

FATTO


In seguito all’accertamento dell’omesso versamento dell’IVA dovuta sulla base della dichiarazione presentata per un importo superiore alla soglia di punibilità, è stato condannato per il reato tributario l’amministratore della società nominato successivamente alla presentazione della dichiarazione, redatta dal precedente amministratore, e prima della scadenza del termine ultimo previsto per il versamento dell’imposta.
La condanna è stata confermata dalla Corte d’Appello che ha concesso, tuttavia, il beneficio della sospensione condizionale della pena.
L’amministratore condannato ha impugnato la decisione di condanna, eccependo l’esclusione della responsabilità penale in considerazione della propria estraneità nella redazione della dichiarazione e della sussistenza di una situazione di crisi finanziaria.

DECISIONE DELLA CASSAZIONE


Confermando la decisione della Corte d’appello, i giudici della Suprema Corte hanno precisato che nel caso di successione nella carica di amministratore di società/legale rappresentante in un momento successivo alla presentazione della dichiarazione di imposta e prima della scadenza del termine fissato per l’adempimento dell’obbligo tributario di versamento, la responsabilità per i reati tributari connessi all’omesso versamento di imposte dovute ricade su colui che succede nella carica dopo la presentazione della dichiarazione e prima del termine ultimo per il versamento della stessa.
In altri termini, il legale rappresentante in carica al momento della scadenza del termine per il versamento (nella fattispecie entro il termine per il versamento dell’acconto IVA dell’anno successivo), è il soggetto su cui grava l’obbligo tributario di versamento dell’imposta dovuta sulla base della dichiarazione, ancorché la stessa sia stata presentata dal precedente legale rappresentante.
Ciò in quanto, sottolinea la Suprema Corte, l’assunzione della carica di amministratore comporta una minima verifica della contabilità, dei bilanci e delle ultime dichiarazioni dei redditi, per cui, ove ciò non avvenga, risponde dei reati tributari in materia di mancato versamento di imposte, colui che subentra nella carica sociale di legale rappresentanza in un momento successivo alla presentazione della dichiarazione di imposta, in quanto con l’assunzione della carica si espone volontariamente a tutte le conseguenze che possono derivare da pregresse inadempienze.
Qualora l’omesso versamento sia riconducibile ad una situazione di crisi finanziaria, al fine di escludere la responsabilità penale, è necessario allegare la prova che non sia stato altrimenti possibile per il contribuente reperire le risorse necessarie a consentirgli il corretto e puntuale adempimento delle obbligazioni tributarie, pur avendo posto in essere tutte le possibili azioni, anche sfavorevoli per il proprio patrimonio personale, dirette a consentirgli di recuperare, in presenza di una improvvisa crisi di liquidità, quelle somme necessarie ad assolvere il debito erariale, senza esservi riuscito per cause indipendenti dalla sua volontà e a lui non imputabili.





Link all’articolo originale

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

Engineer And Apprentice Discussing Job Sheet In Factory
Circolare di Studio

Fondo Nuove Competenze, al via la seconda edizione

Fondo Nuove Competenze, Al Via La Seconda Edizione FNC, le novità Istituito presso l’Anpal dall’articolo 88 del “Decreto Rilancio”, il Fondo Nuove Competenze è un Fondo pubblico finalizzato a sostenere

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad