Pronti al debutto gli ISA 2019




Sono online 175 modelli per l’applicazione dei nuovi Indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) rivolti ai contribuenti che nel 2018 hanno esercitato in via prevalente una delle attività economiche del settore dell’agricoltura, delle manifatture, dei servizi, delle attività professionali e del commercio per le quali risultano approvati gli ISA (Agenzia delle Entrate – provvedimenti nn. 23721/2019 e 23723/2019).

Gli Indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) subentrano agli studi di settore e ai parametri e i 175 modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini ISA pubblicati dall’Agenzia delle Entrate sono parte integrante della dichiarazione da presentare con i modelli Redditi 2019 e devono essere trasmessi insieme in via telematica, direttamente, via Entratel o Fisconline, oppure tramite un intermediario incaricato.
Gli ISA sono formati da un insieme di indicatori di affidabilità e di anomalia e consentono di posizionare il livello dell’affidabilità fiscale dei contribuenti su una scala da 1 a 10. Mirano a favorire la compliance e a rafforzare la collaborazione con l’Amministrazione finanziaria.
I contribuenti più affidabili avranno accesso a importanti benefici premiali, come, per esempio, l’esclusione dagli accertamenti di tipo analitico-presuntivo, la riduzione dei termini per l’accertamento e l’esonero, entro i limiti fissati, dall’apposizione del visto di conformità per la compensazione dei crediti d’imposta.





Link all’articolo originale

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad