Prosecuzione del trattamento di mobilità in Puglia




Siglato il 17/1/2019, tra la CONFARTIGIANATO Puglia, la CASA ARTIGIANI Puglia, la CLAI Puglia, la CGIL Puglia, la CISL Puglia, la UIL Puglia, la CISAL Puglia, l’accordo per la prosecuzione del trattamento di mobilità in deroga nell’anno 2019 in Puglia.

Il presente Accordo definisce i criteri per la fruizione del trattamento della mobilità in deroga che può essere richiesto dai lavoratori che operino in un’area di crisi industriale complessa e che alla data dell’1/1/2019 risultino beneficiari di un trattamento di mobilità ordinaria o di un trattamento di mobilità in deroga.
I lavoratori devono essere stati licenziati da imprese ubicate nei comuni di Taranto, Crispiano, Massafra, Montemesola e Statte appartenenti all’area di crisi industriale complessa di Taranto.
Il trattamento di mobilità ordinaria o di mobilità in deroga di cui i lavoratori devono risultare beneficiari alla data dell’1/1/2019 deve avere scadenza nel periodo compreso tra il 1/1/2019 ed il 30/12/2019.
Il trattamento di mobilità in deroga non può essere concesso nei periodi in cui vi sia stata soluzione di continuità tra il trattamento di mobilità ordinaria o in deroga fruito all’1/1/2019 e il trattamento di mobilità in deroga di cui al presente Accordo.
Il trattamento di mobilità in deroga ha durata di 12 mesi decorrenti dal giorno successivo alla scadenza del trattamento di mobilità ordinaria o in deroga fruito all’1/1/2019.
Le domande di mobilità in deroga devono essere inviate alla Regione per il tramite dei CPI entro il termine di 60 giorni dalla scadenza del precedente trattamento di mobilità ordinaria o in deroga, a pena di decadenza.
Allo scopo di fruire del trattamento di mobilità in deroga, ai lavoratori devono essere contestualmente applicate misure di politica attiva da comunicare all’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro e al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.
Il presente Accordo avrà validità fino al 31/12/2019 e potrà essere modificato a seguito di ogni modifica normativa, regolamentare o di prassi che intervenga nel periodo di validità dello stesso.





Link all’articolo originale

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

News Fisco

Bonus colonnine domestiche. Contributi 2024

È stato pubblicato un decreto direttoriale che stabilisce le disposizioni procedurali per la concessione e l’erogazione di contributi per l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di

Read More »

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad