Decreto agevolazioni fiscali: il testo approvato come Legge sulla Gazzetta

La Legge n. 67/2024 è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale e ha convertito il D.L. 29 marzo 2024, n. 39, con modifiche, che riguarda agevolazioni fiscali, misure urgenti in materia fiscale e amministrazione finanziaria. La Legge è divisa in 10 articoli suddivisi in due capi: disposizioni urgenti in materia di agevolazioni fiscali e ulteriori disposizioni fiscali e finanziarie.

Le modifiche riguardano la disciplina delle opzioni per la cessione dei crediti o lo sconto in fattura. Viene stabilita la possibilità di beneficiare della cessione del credito o dello sconto in fattura per le spese sostenute in relazione ad interventi agevolati, previsti da Superbonus, da effettuare su immobili danneggiati dagli eventi sismici nel 2009. Viene istituito anche un fondo per riconoscere contributi per la riqualificazione energetica su immobili danneggiati da eventi sismici.

La Legge prevede che la detrazione per spese sostenute a partire dal 2024 in relazione ad interventi da Superbonus, Bonus barriere architettoniche e Sismabonus sia ripartita in 10 quote annuali. Viene anche stabilito che le banche e gli intermediari finanziari non potranno più compensare i crediti d’imposta con i contributi previdenziali e i premi assicurativi a partire dal 2025.

Per quanto riguarda la fruizione dei crediti d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi e attività di ricerca e sviluppo, le imprese devono comunicare preventivamente l’ammontare degli investimenti a partire dal 29 maggio 2024.

La Legge prevede che le disposizioni sul contraddittorio obbligatorio non si applicano ad atti emessi prima del 30 aprile 2024 e che il termine per il ravvedimento speciale è prorogato al 31 maggio 2024.

In sintesi, la Legge n. 67/2024 introduce modifiche alle agevolazioni fiscali, stabilisce disposizioni in materia di riqualificazione energetica e sismica, e regola la fruizione dei crediti d’imposta e il ravvedimento speciale per le violazioni fiscali.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

News Fisco

Prezzi al consumo: giugno 2024

A giugno l’inflazione si è mantenuta stabile rispetto ai mesi precedenti, con un tasso dello 0,8%. Questo dato è stato influenzato principalmente dalla diminuzione dei

Read More »

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad