Normativa del Ministero dell’Economia e delle Finanze sulla procedura per determinare le proposte di accordo preventivo biennale

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 15 giugno, il Decreto MEF del 14 giugno 2024 riguarda l’approvazione della metodologia relativa al concordato preventivo biennale. Questa metodologia è stata approvata per formulare una proposta di concordato ai contribuenti di minori dimensioni che svolgono attività imprenditoriali o lavori autonomi e che hanno applicato gli Indici Sintetici di Affidabilità (ISA) nell’ultimo periodo d’imposta. La proposta di concordato è elaborata utilizzando i dati del contribuente e le informazioni degli ISA anche di anni passati.

La metodologia approvata dal MEF considera andamenti economici, mercati, redditività settoriale, e dati personali, e è stata individuata in una nota tecnica per l’elaborazione delle proposte di concordato. Queste proposte tengono conto del reddito di lavoro autonomo, reddito d’impresa e valore della produzione netta al fine di concordare per i periodi d’imposta del 2024 e 2025. In caso di eventi straordinari che hanno causato la sospensione dell’attività economica, il reddito calcolato per la proposta di concordato può essere ridotto del 10%, 20% o 30% a seconda della durata della sospensione.

Il Decreto stabilisce inoltre che il concordato può cessare di produrre effetti se si verificano circostanze eccezionali come eventi calamitosi, liquidazioni, cessioni o sospensioni dell’attività. In questi casi, l’Agenzia delle entrate deve essere informata per calcolare in modo accurato la proposta di concordato. Il contribuente deve comunicare gli eventi straordinari che possono influenzare i calcoli della proposta di concordato.

In conclusione, il Decreto approvato stabilisce una metodologia per l’elaborazione delle proposte di concordato per i contribuenti di minori dimensioni che hanno applicato gli ISA. Queste proposte sono basate sui dati del contribuente e degli ISA e tengono conto di vari fattori economici e settoriali. In caso di eventi eccezionali che influenzano l’attività economica, il reddito utilizzato per la proposta di concordato può essere ridotto. È importante che i contribuenti informino l’Agenzia delle entrate di tali eventi per assicurarsi che la proposta di concordato rifletta accuratamente la situazione finanziaria della loro attività.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

News Fisco

Prezzi al consumo: giugno 2024

A giugno l’inflazione si è mantenuta stabile rispetto ai mesi precedenti, con un tasso dello 0,8%. Questo dato è stato influenzato principalmente dalla diminuzione dei

Read More »

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad