ACCORDO TRA CONFAPI E CGIL-CISL-UIL SU MOLESTIE E VIOLENZA SUL LAVORO



Firmata il 20/12/2018, tra CONFAPI e CGIL, CISL e UIL l’intesa nazionale sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro

Tale intesa, sottoscritta tra Confapi e Cgil, Cisl e Uil, si differenzia da quella siglata con Confindustria nel 2016, di recepimento dell’Accordo europeo sulle molestie violenza sul lavoro, in quanto le Parti hanno fatto un passo in avanti avendo a disposizione le novità intervenute in materia negli ultimi anni sul delicato argomento trattato.
Le Parti, pertanto, hanno recepito quanto già indicato sul tema, a livello europeo, nell’Accordo del 2007 – la cui traduzione è stata allegata all’intesa del 20 dicembre 2018 – e intendendo applicare fattivamente quanto previsto, hanno ribadito che:
– ogni atto, prassi comportamento che si configuri come molestie o violenza nei luoghi di lavoro, secondo le definizioni dell’Accordo, è inaccettabile;
– è riconosciuto il principio che la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori non può essere violata da atti o comportamenti che configurino molestie o violenza;
– gli atti, le prassi e/o i comportamenti molesti o la violenza subiti nel luogo di lavoro vanno denunciati;
– tutti hanno il dovere di collaborare al mantenimento di un ambiente di lavoro in cui sia stata rispettata la dignità di ognuno e siano favorite le relazioni interpersonali, basate su principi di eguaglianza e di reciproca correttezza;
– è necessario che vengano definite congiuntamente procedure minime da mettere in atto nel contesto lavorativo, qualora si verifichino dei casi, ma anche interventi di prevenzione finalizzati ad aumentare la consapevolezza dei datori di lavoro, delle lavoratrici, dei lavoratori e dei loro rappresentanti sulle molestie e sulla violenza nei luoghi di lavoro.
Confapi e Cgil, Cisl e Uil, credendo fortemente nei valori espressi in quest’Intesa, ancor più considerato il tema in oggetto, s’impegnano a darne un’ampia diffusione, a promuoverne l’applicazione, all’interno delle diverse unità produttive.





Link all’articolo originale

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

News Fisco

Prezzi al consumo: giugno 2024

A giugno l’inflazione si è mantenuta stabile rispetto ai mesi precedenti, con un tasso dello 0,8%. Questo dato è stato influenzato principalmente dalla diminuzione dei

Read More »

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad