CHIMICA ARTIGIANATO VENETO: adesione Fondo di previdenza





Fino al 28/2/2019 sarà erogato l’elemento regionale transitorio (ERT) ai dipendenti delle imprese artigiane della regione Veneto settore chimica, gomma, plastica, vetro e versata una “quota di adesione contrattuale” ad un Fondo negoziale di previdenza complementare dell’artigianato prescelto dal lavoratore.


Elemento regionale transitorio (ERT)


Fino al 28/2/2019 sarà erogato ad operai, impiegati e quadri (con esclusione degli apprendisti) per le ore effettivamente lavorate l’elemento regionale transitorio (ERT), nelle misure mensili/orarie sotto indicate in euro.


SETTORE CHIMICA GOMMA VETRO




































Livello

Valore ERT

 

Mensile

Orario

7 56,00 0,32370
6 50,00 0,28902
5s 45,00 0,26012
5 41,00 0,23699
4 37,00 0,21387
3 33,00 0,19075
2 28,00 0,16185
1 23,00 0,13295


A partire dall’1/3/2019 l’ERT decadrà e non sarà più erogata, salvo accordi diversi tra le parti stipulanti il presente contratto.
L’ERT è omnicomprensivo, viene escluso dal calcolo del TFR ed include le incidenze su ferie, gratifica natalizia e/o tredicesima mensilità; non avendo le caratteristiche di premio di produttività tale somma non potrà godere dei benefici della detassazione.
Ai fini dell’erogazione dell’ERT saranno considerate come ore lavorate le ore di permessi retribuiti per assemblee, le ore di permesso per l’esercizio di cariche sindacali elettive previste dal contratto regionale di lavoro nonché il periodo di astensione obbligatoria per maternità. Inoltre dovrà tener conto anche dell’ERT la retribuzione riconosciuta al dipendente assente per infortunio sul lavoro riconosciuto dall’INAIL.


Quota di adesione contrattuale alla previdenza complementare


Fino al 28/2/2019 il datore di lavoro è tenuto a versare mensilmente e per un massimo di 12 mensilità per ogni anno civile (1 gennaio – 31 dicembre) la quota di € 26 su base mensile per operai, impiegati e quadri (per gli apprendisti la quota è pari a € 10) quale “quota di adesione contrattuale” ad un Fondo negoziale di previdenza complementare dell’artigianato (di seguito Fondo) prescelto dal lavoratore.
Nel caso di lavoratori part time con orario pari o inferiore al 50% sarà versata una quota pari al 50% di quanto previsto per il dipendente a tempo pieno (13 €) – (per gli apprendisti € 5).
Nel caso di lavoratori part time con orario superiore al 50% sarà versata la medesima quota prevista per il dipendente a tempo pieno (€ 26) – (per gli apprendisti € 10).
La somma destinata alla previdenza complementare sarà versata obbligatoriamente dal datore di lavoro per ogni lavoratore inquadrato come impiegato, quadro, operaio ed apprendista.





Link all’articolo originale

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

News Fisco

Bonus colonnine domestiche. Contributi 2024

È stato pubblicato un decreto direttoriale che stabilisce le disposizioni procedurali per la concessione e l’erogazione di contributi per l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di

Read More »

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad