Aggiornamento della residenza sulla carta di circolazione: ecco come rimediare in caso di ritardi




Definita la procedura alternativa da seguire per porre in essere l’aggiornamento della carta circolazione a causa dei ritardi nella consegna ai cittadini delle lettere contenenti i tagliandi con la nuova residenza (Ministero Infrastrutture e Trasporti – circolare n. 52956/2019).

Ai fini dell’aggiornamento della residenza sulla carta di circolazione e sul certificato di circolazione, l’ufficio centrale operativo della Direzione Generale della Motorizzazione, al ricevimento dell’avvenuto cambio di residenza di un cittadino da parte del comune interessato, provvede ad aggiornare la carta di circolazione o il certificato di circolazione, trasmettendo per posta, alla nuova residenza dell’intestatario cui si riferisce il documento di circolazione, un tagliando di convalida da apporre sul documento medesimo.


Per problemi tecnici riguardanti la procedura di recapito dei suddetti tagliandi, si stanno verificando ritardi nella consegna ai cittadini delle lettere contenenti i tagliandi adesivi. In tal senso, l’ufficio centrale operativo, al fine di evitare ai cittadini interessati disagi che potrebbero sorgere in sede di controlli su strada, ha disposto di recapitare via posta elettronica, a tutti i soggetti che segnalano il mancato ricevimento dei tagliandi al call center dell’UCO (numero verde 800 232323), una lettera attestante l’avvenuto aggiornamento della residenza sull’Archivio Nazionale dei Veicoli da stampare ed allegare al documento di circolazione, in attesa di ricevere il tagliando autoadesivo.





Link all’articolo originale

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti utili per la tua attività

Condividi questo articolo

Ti potrebbe anche interessare...

Vuoi approfondire l'argomento ?

scrivici o telefonaci se vuoi maggiori informazioni

Red telephone on wooden table with notepad